Il Ministero dell'Industria e del Commercio propone normative per regolamentare il riscaldamento derivante da fonti fossili

Pubblicato: 09/08/2022 Paesi correlati:  Italia Italia

Il Ministero dell'Industria e del Commercio della Repubblica Ceca propone un nuovo decreto che stabilisce norme speciali per il riscaldamento e la fornitura di acqua calda. Si applica principalmente alle fonti di carbone e gas, nonché al riscaldamento centralizzato che utilizza fonti fossili ed entrerebbe in vigore in caso di annuncio di stato di emergenza preventivo o di stato di emergenza nel settore del riscaldamento.

Il Ministero dell'Industria e del Commercio della Repubblica Ceca (MPO) propone un nuovo decreto che stabilisce norme speciali per il riscaldamento e la fornitura di acqua calda. Stabilisce un limite al di sotto del quale la temperatura nei singoli ambienti non dovrebbe scendere. Entrerebbe in vigore in caso di annuncio di stato di emergenza preventivo o di stato di emergenza nel settore del riscaldamento. L'obiettivo è garantire condizioni legislative che consentano di rispondere a un'eventuale interruzione di gas naturale da parte della Federazione Russa. Si applica principalmente alle fonti di carbone e gas, nonché al riscaldamento centralizzato che utilizza fonti fossili. Il ministro dell'Industria e del Commercio Jozef Síkela (per STAN) ha aggiunto che il risparmio di gas potrebbe essere incluso nell'obiettivo di ridurre il consumo di gas del 15 %, come risulta dal regolamento del Consiglio dell'UE.

A cura del team di CzechTrade Italia.
Fonte: CIANEWS