L'ammodernamento del riscaldamento costa 25 miliardi di CZK

Pubblicato: 25/01/2021 Paesi correlati:  Italia Italia

I limiti di emissione saranno più severi a partire dal 2021.

Gli operatori degli impianti di riscaldamento hanno investito 1,5 miliardi di corone ceche nel 2020 per ridurre le emissioni dei loro impianti. L'Associazione per il teleriscaldamento della Repubblica Ceca (TS ČR) ha affermato che dal 2013 gli investimenti di ammodernamento nel settore del riscaldamento hanno superato i 25 miliardi di CZK. Rispetto al 2013, le emissioni di ossidi di azoto sono diminuite del 43%, le polveri del 62% e l'anidride solforosa di oltre il 64% nel 2019. I limiti di emissione saranno più severi a partire dal 2021, con un periodo di transizione per le fonti di calore di medie e piccole dimensioni valido fino alla fine del 2022.

https://www.cianews.cz/en